Consigli per una corsa da 100 e Lode

100 mastrotto

ROBERTO MASTROTTO (1° classificato nel 2017)

Difficile descrivere le sensazioni che proverai una volta in startline tra un mix di frontali e luna piena. Una cosa è certa, per quanto tu ti sia allenato, preparato fisicamente e mentalmente non ti sentirai mai pronto del tutto. E questo è anche un pò il bello del gioco in fondo...

Sarà pur banale da dire ma respira a fondo, isolati qualche secondo, rimani tranquillo. 3,2,1 ti ritroverai già nel bel mezzo del viaggio e da li sarà tutto piu facile, in fin dei conti si tratta di fare ciò che più ti piace, si tratta di correre e goderti i sentieri che di li a pochi km inizieranno a snodarsi tra i colli e a salire. Non ti curare del passo degli altri, non pensare a nulla se non alle sensazioni che man mano sentirai. Sii regolare e rilassato, la notte passerà da sé e senza rendertene conto ti troverai circondato dalle Piccole Dolomiti accese all'albeggiare.

Forse già solo questa istantanea vale il prezzo del biglietto, te l'assicuro. Da li in poi si tratta di rientrare a casa, come dopo una bella serata, ma con il vantaggio di potersi godere tutti i panorami edulcorati da qualche ora di sonno mancato. Mangia e ricaricati di ogni possibile sorriso che troverai ai ristori, inganna la mente, goditi il verde e le contrade ferme da anni ad attenderti. L'arrivo sarà quasi un risveglio da condividere e festeggiare, dopo una lunga cavalcata di "soli" 100 km dalla pianura alle Piccole Dolomiti e ritorno!

 

100 lavarda

REMO LAVARDA (2° classificato nel 2009 - 1° classificato nel 2010 - 2° classificato nel 2012)

La cento e lode è la 100 km che amo di più. È una gara ormai storica, nata quando di 100 km ne esistevano pochissime. Un percorso che non ha grosse insidie ma non per questo è da sottovalutare. Tanti dicono che è veloce. Appunto per questo non bisogna partire forte perché dal 27° km all'80° km è dura se non si è gestita bene la prima parte.

Consiglio di mangiare e bere sempre qualcosa ai ristori. Cercate di arrivare a monte di Malo ancora con energia perché gli ultimi 10/12 km sono terribili. Altra cosa: guardatevi intorno che i luoghi che si passano sono unici.

E poi, quando mi capita di passare per i Mondini, il mio pensiero a quella volta che ero andato a segnare il percorso e Corrado era lì in auto che mi aspettava da un'ora. Mi ricorderò sempre quel momento. Ciao Corrado!

 

100 grassi

MATTEO GRASSI (1° classificato nel 2016 - 2° classificato nel 2013)

Io l'ho corsa due volte e me ne sono innamorato praticamente subito, non appena abbiamo iniziato a salire la prima collina. Sono state entrambe le volte gare difficili e sofferte, ma al tempo stesso bellissime e che mi sono rimaste dentro più di altre, più blasonate. Ma veniamo al dunque, con alcuni consigli pratici.

Come preparazione mi verrebbe da dire che serve oltre ad un buon fondo anche una buona velocità di base o comunque l'abitudine a correre per tanti km. Le parti da camminare infatti sono poche. Per lo meno, meno corri e prima fai. Non va trascurato nulla nella preparazione, perché ci sono salite, discese, ma anche lunghi tratti di pianura, come gli ultimi 12 km per arrivare al traguardo.

Attrezzature. Ci vuole un buon paio di scarpe comode un po' ibride con cui corri bene su strada ma con suola da trail che non ti impediscano di sentirti sicuro sui sentieri, e soprattutto che non ti rovinino i piedi nel macinare tanti chilometri su terra e sassi, perché l'off-road è comunque superiore all'80%.

Gestione della gara. È lunga e questo è ovvio. Ma non è solo una questione di km o di tempo impiegato. Va inserita la variabile "intensità". Avete presente che tre ore in maratona pesano di più di 5 ore di trail? Ebbene qua è un po' la stessa cosa per cui ci si deve abituare a gestire un'intensità maggiore a quella di un trail e per un tempo che è circa quattro volte quello di una maratona su strada. Buona 100 e lode!

Istruzioni per l'uso...

100 e lode / 100 km 4.000 m+ / sabato 5 maggio 2018 - partenza alle ore 0.00

50 e lode / 50 km 1.100 m+ / sabato 5 maggio 2018 - partenza alle ore 7.30
Sullo stesso percorso si svolgerà anche la "50 Fiasp"

Percorso

Percorso

Regolamento

Regolamento

4 Trail Live

Trail-Live!